Rifugio Capanna 2000 – Oltre il colle

Il rifugio è situato a 2000 metri di quota, sul versante sud del Pizzo Arera, nel comune di Oltre il Colle. E’ raggiungibile da Zambla alta in macchina fino alla località Plassa nei mesi invernali e, con la nuova strada, fino a quota 1600 nei mesi estivi, dove si può comodamente parcheggiare in un ampio piazzale sotto i vecchi impianti di risalita. Da qui si percorre il sentiero CAI 221 che in meno di un’ora porta al rifugio, oppure si segue la carrabile, che con un giro più ampio, sale più dolcemente verso Piancansaccio. Altri punti di partenza per raggiungere il rifugio sono da Valcanale (Val Seriana) i sentieri 220 e 218 passando dal rifugio Alpe Corte e lago Branchino. Oppure da Roncobello (Val Brembana), lasciando la macchina alle baite Mezzeno e salendo dal sentiero 219 al passo Branchino e da qui attraversando il sentiero dei fiori fino al rifugio. La sua posizione soleggiata e panoramica lo rende una meta privilegiata per escursioni di interesse alpinistico e naturalistico in tutte le stagioni. La vetta del Pizzo Arera 2512 metri, è raggiungibile in un ora circa di cammino dal rifugio sul sentiero EM, per un breve tratto attrezzato.

Dalla cima si gode di un panorama a 360° sulle Prealpi Orobiche fino al Monte Rosa a nord-ovest e sugli Appennini verso sud. Il “Sentiero dei fiori” è una facile escursione naturalistica ad anello, che offre al visitatore, nei mesi primaverili ed estivi, un’innumerevole varietà di fiori endemici, di cui alcuni anche rari. Partendo dal rifugio dal sentiero alto 244, aggirando le pareti del Pizzo Arera, passando dalla val d’Arera, dal Mandrone e dalla bocchetta di Corna Piana, per poi sul sentiero 218 raggiungere il passo e il lago Branchino, ritornando al rifugio sul sentiero basso 222 attraversando le coste erbose e i gradoni rocciosi della val Vedra. Svariate altre escursioni si possono effettuare partendo dal rifugio, tra cui le principali, il Periplo del Pizzo Arera, cima Corna Piana, cima Valmora, cima Grem, monte Vetro, cima Menna, laghi Gemelli.

Servizi

– 40posti letto
– 80posti pranzo
– Accesso disabili
– Acqua calda
– Doccia
– Vendita sacco lenzuolo

Accesso al rifugio

Da: Zambla Alta
Tempo: 01.00 Dislivello: 400mt
Tipo: Turistico – sentiero n°221
Da: Roncobello
Tempo: 02.30 Dislivello: 400mt
Tipo: Escursionista – sentiero n°220

Apertura

Da ottobre a dicembre 2015 apertura nei weekend.

Scrivi la tua recensione:

E’ raggiungibile da Zambla alta in macchina fino alla località Plassa nei mesi invernali e, con la nuova strada, fino a quota 1600 nei mesi estivi, dove si può comodamente parcheggiare in un ampio piazzale sotto i vecchi impianti di risalita. Da qui si percorre il sentiero CAI 221 che in meno di un’ora porta al rifugio, oppure si segue la carrabile, che con un giro più ampio, sale più dolcemente verso Pian Cansaccio Alpe Arera.
Altri punti di partenza per raggiungere il rifugio sono da Valcanale (Val Seriana) i sentieri 220 e 218 passando dal rifugio Alpe Corte e lago Branchino. Oppure da Roncobello (Val Brembana), lasciando la macchina alle baite Mezzeno e salendo dal sentiero 219 al passo Branchino e da qui attraversando il Sentiero dei Fiori fino al rifugio.
La sua posizione soleggiata e panoramica lo rende una meta privilegiata per escursioni di interesse alpinistico e naturalistico in tutte le stagioni. La vetta delPizzo Arera 2512 metri, è raggiungibile in un ora circa di cammino dal rifugio sul sentiero EM, per un breve tratto attrezzato. Dalla cima si gode di un panorama a 360° sulle Alpi Orobiche, fino al Monte Rosa a nord-ovest e sugli Appennini verso sud.
Il “Sentiero dei Fiori”  ( scheda itinerario) è una facile escursione naturalistica ad anello, che offre al visitatore, nei mesi primaverili ed estivi, un’innumerevole varietà di fiori endemici, di cui alcuni anche rari.
Partendo dal rifugio dal sentiero 244, aggirando le pareti del Pizzo Arera, passando dalla Val d’Arera, dal Mandrone e dalla bocchetta di Corna Piana, per poi sul sentiero 218 raggiungere il passo e il lago Branchino, ritornando al rifugio sul sentiero basso 222 attraversando le coste erbose e i gradoni rocciosi della val Vedra. Svariate altre escursioni si possono effettuare partendo dal rifugio, tra cui le principali, il periplo dell’Arera, Cima Corna Piana, Cima Valmora, Cima Grem, Monte Vetro, Cima Menna, Laghi Gemelli.

Accesso al rifugio

 
Da Roncobello a piedi
Tempo: 02:30  Dislivello: 400mt
Tipo: Escursionista
 
Da Valcanale a piedi
Tempo: 03:00  Dislivello: 900mt
Tipo: Escursionista
 
Da Zambla Alta a piedi
Tempo: 01:00  Dislivello: 400mt
Tipo: Turistico
 
Da Zambla Alta in bici
Tempo: 01:50  Dislivello: 900mt
 
Contatti del rifugio :  Posti Letto: 40 Posti Pranzo: 80 Posti Tavola Esterni: 15
GESTORE: Attilio Rizzi
TEL. RIFUGIO: 0345 95096
TEL. MOBILE: 339 6986367

Scrivi la tua recensione:

Pubblicato in ITINERARI BERGAMO, NATURA BERGAMO, Oltre il colle cosa visitare, PROVINCIA BERGAMO e RIFUGI BERGAMO

Una recensione

  1. 15 Ago
    -
    TORNA L’APPUNTAMENTO CON LA MAGIA DEL MONTE ARERA | | Portale Vivere Bergamo Turismo Tourism BG

    […] è alle 18 al Rifugio Capanna 2000 (raggiungibile dalla località Plassa Arera, da Valcanale, salendo dal Rifugio Alpe Corte fino al […]